Blog

Sedazione Cosciente: il ruolo del protossido d'azoto per il benessere di adulti e bambini

Sedazione Cosciente: il ruolo del protossido d'azoto per il benessere di adulti e bambini

La tecnica della sedazione cosciente con protossido d’azoto, denominata analgesia relativa dal dottor Harry Langa, che la ideò negli anni ’50, è una tecnica analgesico-sedativa di riduzione dell’ansia e dello stress legato alle cure. Essa non rientra nell’ambito delle procedure anestesiologiche: per i trattamenti che normalmente lo richiedono, infatti, è sempre necessario eseguire un’anestesia locale.

La sedazione cosciente con protossido d’azoto impiega un’apparecchiatura denominata “Sedation machine“, che consente al paziente di respirare percentuale variabile di ossigeno e protossido d’azoto (gas esilarante) tramite una mascherina, simile a quella dell’aerosol, che copre solo il naso.

Che cosa è il protossido d’azoto?

Il protossido d’azoto è un gas dall’odore dolciastro, scoperto per la prima volta nel 1772 dal chimico inglese J. Priestley.

In campo odontoiatrico, nel caso di analgesia relativa, l’inalazione di questo gas miscelato all’ossigeno provoca l’aumento della soglia del dolore, inducendo in poco tempo a uno stato di benessere e di rilassamento generale. Inoltre, questa molecola dalle eccezionali proprietà analgesiche riduce il riflesso di deglutizione e del vomito per tutto il tempo di inalazione.

Il protossido d’azoto è pericoloso?

Assolutamente no, anche perché il grande vantaggio di questa tecnica è che la molecola gassosa non entra in circolo e non viene assorbita dagli organi; il suo effetto svanisce dopo circa 3-5 minuti una volta interrotta l’inalazione, ovvero quando tutto il gas viene espirato.

Questo vuol dire che lo stato di coscienza, dei riflessi e della cooperazione non vengono compromessi durante la sedazione, ma anzi viene ridotto lo stress causato dall’aumento dell’adrenalina prodotta dal nostro corpo in situazioni pericolose.

I vantaggi della sedazione con protossido d’azoto

Un altro vantaggio dell’utilizzo della tecnica della sedazione cosciente è che la sedation machine, dotata di tecnologia digitale, può erogare con precisione una percentuale di ossigeno e protossido d’azoto che si adatta in base alla situazione e al soggetto, percentuale che può essere annotata in cartella ed essere utilizzata alla successiva somministrazione (baseline).

Per i bambini solitamente la base-line ideale è quasi sempre una percentuale del 50% fra i due gas, mentre per gli adulti è necessario individuare la giusta titolazione che il paziente stesso saprà indicare e potrà regolare anche in autonomia secondo le sue esigenze.

Il macchinario è dotato, inoltre, di un sistema di sicurezza per cui non è mai possibile scendere sotto il 30% di ossigeno (considera che la percentuale che noi respiriamo nell’aria è del 21%); di conseguenza il paziente è sempre iper-ossigenato anche con una più alta dose di protossido.

Ciò consente a noi del team della Greco Dental Care di lavorare in massima sicurezza. L’iperossigenazione, insieme all’effetto rilassante del protossido d’azoto, induce nel paziente uno stato di comfort e benessere.

Bambini e adulti: a chi è adatta la sedazione cosciente?

Bambini

La sedazione con protossido d’azoto è adatta ai bambini: questa tecnica, specialmente nel caso dei pazienti pediatrici, migliora notevolmente l’andamento delle cure più lunghe e stressanti.

È anche vero, però, che nel caso dei bambini, specie molto piccoli, non si otterrà mai un risultato prevedibile se non si inizia con un classico approccio psicologico mirato ad ottenerne la collaborazione. Quando il bambino è disposto a collaborare, allora la sedazione permette di lavorare molto meglio e soprattutto di rendere la seduta più gradevole per il piccolo paziente.

Si è visto anche che eventuali dolori o fastidi provati durante la seduta, grazie al protossido d’azoto vengono poi ricordati meno dal bambino, che pur essendo vigile e in grado di rispondere ai comandi, perde la cognizione del tempo e ha minore ricordo dell’esperienza vissuta.

Le maschere con protossido d’azoto destinate all’uso pediatrico possono presentare diverse profumazioni, come vaniglia, fragola, menta e ciliegia, che camuffano l’odore caratteristico del protossido d’azoto, rendendo così l’esperienza dal dentista più piacevole per i piccoli pazienti.

Adulti

La sedazione cosciente trova un ampio utilizzo anche tra gli adulti, non è rivolta solo ai soggetti ansiosi ma anche a coloro che semplicemente vogliono vivere con maggiore comfort la seduta dal dentista o effettuare una semplice igiene dentale in modo più leggero e piacevole.

Inoltre, la sedazione riduce il riflesso del vomito in quei soggetti che per questo motivo hanno difficoltà a recarsi dal dentista oppure in quei pazienti con problematiche di salute, per esempio nei cardiopatici che, a causa dello stress, possono trovarsi in condizioni anche molto pericolose.

Consigli e controindicazioni per sottoporti alla sedazione cosciente

  • Prima di sottoporti a una seduta odontoiatrica in sedazione cosciente è sempre necessario fare una o più sedute di prova per verificare che tu sia in grado di respirare dalla mascherina e quale sia la tua giusta titolazione della miscela gassosa. Si tratterà di brevi sedute di 10 minuti o poco più che per i bimbi si accompagneranno anche all’approccio psicologico.
  • Evita di mangiare nelle due ore precedenti la sedazione e rimanda l’appuntamento nel caso di raffreddore od otiti in corso.
  • Nei bambini sotto i 4 anni la tecnica risulta meno efficace, si valuterà quindi caso per caso la possibilità di avvalersene.
  • Le controindicazioni alla sedazione sono molto poche e, se presenti, verranno accuratamente evidenziate durante la raccolta dei dati anamnestici del paziente.

PRENOTA UNA VISITA

    +39 0471 168 1441

    È un'emergenza? Chiamaci!