Blog

L’igiene orale con l’apparecchio ortodontico

L’igiene orale con l’apparecchio ortodontico

È vero che quando iniziamo un trattamento ortodontico, specialmente fisso, dobbiamo adattare anche l’igiene orale? La risposta è sicuramente affermativa.

La presenza di elementi metallici (attacchi, fili, bande) sarà causa di maggiore ritenzione di placca batterica e di maggiore difficoltà ad eseguire le normali manovre di igiene domiciliare.

Cosa fare prima del trattamento ortodontico

Prima di tutto sarà necessario che il cavo orale sia nelle migliori condizioni di salute ovvero assenza di carie e infiammazioni gengivali.

Ti raccomandiamo di sottoporti a:

  • un controllo odontoiatrico per escludere la presenza di carie ed eventualmente provvedere, prima del trattamento, alla loro rimozione;
  • una seduta di igiene professionale per eliminare placca e tartaro e risolvere con i consigli dell’igienista e dell’odontoiatra eventuali infiammazione gengivali;

È fondamentale, inoltre, ricevere ed apprendere tutti i consigli per una corretta igiene domiciliare, nonché per un corretto regime alimentare (frequenza dei pasti e contenuto di zuccheri raffinati nella dieta).

Cosa fare durante il trattamento ortodontico

Una volta che avrai raggiunto l’autonomia e il controllo nell’igiene domiciliare si può iniziare il trattamento ortodontico.

Dopo l’applicazione dell’apparecchio bisogna sempre seguire scrupolosamente le indicazioni ricevute al fine di evitare infiammazioni gengivali o carie che potrebbero compromettere la buona riuscita del trattamento stesso. Alcuni buoni consigli per te:

  • Sottoponiti a sedute di igiene professionale ogni 4/6 mesi (almeno due volte l’anno).
  • Effettua la pulizia del dispositivo ortodontico e degli elementi che lo compongono con tutti gli strumenti a disposizione. Puoi utilizzare uno spazzolino manuale o uno spazzolino elettrico. Nel caso si utilizzi il secondo è consigliabile procurarsi una testina ortodontica che pulisce più efficacemente i denti su cui sono incollati gli attacchi ortodontici.
  • Usa sempre un dentifricio fluorato adatto alla tua età per remineralizzare i denti su cui è fissato l’apparecchio

Soprattutto i primi giorni e in tutti i casi in cui si manifesti un’improvvisa infiammazione gengivale, è utile effettuare degli sciacqui con un collutorio antiplacca fluorato, al fine di raggiungere tutte le zone della bocca, anche quelle più difficili e rimuovere meglio i batteri remineralizzando gli elementi dentari.

Sarà necessario utilizzare filo interdentale superfloss, scovolino e spazzolino monociuffo per pulire al di sotto dei fili ortodontici, sempre dalla gengiva verso il dente, e intorno alle bande (anellini metallici cementati sui molari).

Al fine di controllare il risultato del proprio lavoro è molto utile utilizzare le pasticche rivelatrici di placca, che una volta sciolte in bocca evidenzieranno grazie ad un colorante le zone ancora interessate dalla placca batterica e quindi i punti in cui la nostra tecnica di igiene orale è stata insufficiente.

Sette regole d’oro per l’igiene orale con l’apparecchio ortodontico

  1. Lava i denti con lo spazzolino e il dentifricio fluorato sempre almeno 2 volte al giorno: non dimenticare mai di farlo la sera!!
  2. Dopo aver usato il dentifricio al fluoro meglio non sciacquare con l’acqua ma solo sputare nel lavandino al fine di preservare uno strato di fluoro sui denti utile alla loro remineralizzazione.
  3. Usa filo, scovolino o spazzolino monociuffo almeno una volta al giorno la sera prima di spazzolare con lo spazzolino.
  4. Usa il collutorio solo quando necessario e sempre dopo aver lavato i denti (circa mezz’ora dopo).
  5. Usa un timer per pulire i denti il tempo corretto (circa 2 minuti). Alcuni spazzolini elettrici possiedono un indicatore del tempo molto utile.
  6. Cambia lo spazzolino con una certa frequenza (2/3 mesi) e in tutti i casi in cui le setole appaiono rovinate.
  7. Contatta sempre il tuo curante in caso di dolore dentale o gengivale durante il trattamento ortodontico.

PRENOTA UNA VISITA

    +39 0471 168 1441

    È un'emergenza? Chiamaci!